SLI

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

In ricordo di Tatiana Alisova

Stampa

Tatiana Alisova, nata nel 1924, è morta a Mosca il 28 novembre 2014.

Prima docente di lingua italiana alla Facoltà di Lettere dell’Università Lomonosov di Mosca, è stata tra i fondatori degli studi moderni di italianistica in Russia e tra le personalità scientifiche più rilevanti.

In Italia è stata membro dell’Accademia della Crusca, della Società Linguistica Italiana e della Società Dantesca Italiana, vicepresidente della SLI (Società di Linguistica Italiana).

Tra i suoi lavori più importanti ricordiamo la monografia in italiano “Strutture semantiche e sintattiche della proposizione semplice in italiano” (Firenze, Sansoni, 1972), una raccolta di saggi linguistici italiani tradotti in russo (1971), studi sulla lingua di Dante.

Tatiana Alisova è stata anche coautrice di fondamentali testi didattici in russo quali manuali di linguistica romanza (1982) e di storia della lingua italiana (2009).

Nel mezzo secolo in cui è stata attiva all’Università di Mosca, Tatiana Alisova ha insegnato con passione e dedizione una vasta gamma di discipline linguistiche, formando generazioni di allievi, molti dei quali, studiosi di italianistica e romanistica, sono diventati docenti in università russe e in altri paesi.